Praia, sciopero della fame per l’ospedale: lettera aperta

PRAIA A MARE – 14 dic. – Prosegue lo sciopero della fame e astensione totale dalle cure mediche di Gino Domenico Spolitu per attirare l’attenzione sull’ospedale di Praia a Mare ancora chiuso. “Chiedo solo solidarietà, vicinanza e comprensione” scrive in una nota l’esponente di FuturoPraia. Nella mattinata ha anche diffuso una lettera aperta indirizzata all’on. Ernesto Magorno e all’on. Jole Santelli.

“Non sarò certo io a parlare di cosa e/o da chi ciò è stato determinato, non voglio accusare nessuno (politici, tecnici, amministratori locali ecc.) ma poiché quest’abbandono da tutti viene definito abnorme e sconclusionato, non comprendo come non ci si possa incontrare ed iniziare insieme un discorso che porti in qualche modo alla riapertura dell’Ospedale”. Scrive ancora: “Capisco il vostro “molto da fare”, ma trovate dieci minuti per farvi vedere ridando, con il vostro gesto, alla gente fiducia nelle istituzioni. Di molto altro potremo discutere insieme, se e quando ci incontreremo”.

Fonte:www.miocomune.it

Precedente Ripristino Ospedale di Praia, Spolitu inizia lo sciopero della fame Successivo Ripristino Ospedale di Praia, Spolitu protesta davanti al Capt

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.