Praia, sciopero della fame per l’ospedale: lettera aperta

PRAIA A MARE – 14 dic. – Prosegue lo sciopero della fame e astensione totale dalle cure mediche di Gino Domenico Spolitu per attirare l’attenzione sull’ospedale di Praia a Mare ancora chiuso. “Chiedo solo solidarietà, vicinanza e comprensione” scrive in una nota l’esponente di FuturoPraia. Nella mattinata ha anche diffuso una lettera aperta indirizzata all’on. Ernesto Magorno e all’on. Jole Santelli.

“Non sarò certo io a parlare di cosa e/o da chi ciò è stato determinato, non voglio accusare nessuno (politici, tecnici, amministratori locali ecc.) ma poiché quest’abbandono da tutti viene definito abnorme e sconclusionato, non comprendo come non ci si possa incontrare ed iniziare insieme un discorso che porti in qualche modo alla riapertura dell’Ospedale”. Scrive ancora: “Capisco il vostro “molto da fare”, ma trovate dieci minuti per farvi vedere ridando, con il vostro gesto, alla gente fiducia nelle istituzioni. Di molto altro potremo discutere insieme, se e quando ci incontreremo”.

Fonte:www.miocomune.it

Precedente Ripristino Ospedale di Praia, Spolitu inizia lo sciopero della fame Successivo Ripristino Ospedale di Praia, Spolitu protesta davanti al Capt

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.