LETTERA APERTA di Gino Domenico SPOLITU

A PRATICO’ Antonio – SINDACO di PRAIA A MARE
E
OLIVERIO Mario – Governatore Regione Calabria

Con la presente intendo informarVi che, giunto al 20° giorno della mia protesta e stante il Vostro assordante silenzio alle domande che la gente, mediante la enorme solidarietà che intorno a me si raccoglie, vorrebbe porVi circa il destino dell’OSPEDALE di Praia a Mare, ho deciso di estremizzare ancora di più la mia protesta.

A PARTIRE DALLE ORE 10.00 di MARTEDÌ 29 DICEMBRE MI ASTERRÒ, OLTRE CHE DAL CIBO E MEDICINALI, ANCHE DAL BERE QUALSIASI LIQUIDO. TALE PROTESTA SARA’ DA ME SOSPESA SOLO QUANDO ENTRAMBI MI VERRETE DI FRONTE E RISPONDERETE CON CHIAREZZA E POSITIVITÀ SULLA QUESTIONE OSPEDALE.

Mi auguro, signori, che troverete un po’ di coraggio, altrimenti DIMETTETEVI perché la SANITÀ E’ UN DIRITTO E NON UNA CONCESSIONE! VI ATTENDO.

Precedente Sanità cosentina: in sciopero della fame per riavere un ospedale, ignorato da Oliverio Successivo Ospedale di Praia, ci serve il miracolo di Natale?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.