LETTERA APERTA di Gino Domenico SPOLITU

A PRATICO’ Antonio – SINDACO di PRAIA A MARE
E
OLIVERIO Mario – Governatore Regione Calabria

Con la presente intendo informarVi che, giunto al 20° giorno della mia protesta e stante il Vostro assordante silenzio alle domande che la gente, mediante la enorme solidarietà che intorno a me si raccoglie, vorrebbe porVi circa il destino dell’OSPEDALE di Praia a Mare, ho deciso di estremizzare ancora di più la mia protesta.

A PARTIRE DALLE ORE 10.00 di MARTEDÌ 29 DICEMBRE MI ASTERRÒ, OLTRE CHE DAL CIBO E MEDICINALI, ANCHE DAL BERE QUALSIASI LIQUIDO. TALE PROTESTA SARA’ DA ME SOSPESA SOLO QUANDO ENTRAMBI MI VERRETE DI FRONTE E RISPONDERETE CON CHIAREZZA E POSITIVITÀ SULLA QUESTIONE OSPEDALE.

Mi auguro, signori, che troverete un po’ di coraggio, altrimenti DIMETTETEVI perché la SANITÀ E’ UN DIRITTO E NON UNA CONCESSIONE! VI ATTENDO.

Precedente Sanità cosentina: in sciopero della fame per riavere un ospedale, ignorato da Oliverio Successivo Ospedale di Praia, ci serve il miracolo di Natale?

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.