Lettera al Presidente Della Repubblica

SERVE L’AIUTO DI TUTTI PER CUI PARTECIPATE PARTECIPATE P A R T E C I P A T E ! ! ! VI RICORDO IL VOSTRO IMPEGNO QUOTIDIANO ! ( MA SO CHE GIÀ ERA SEGNATO NELLA VOSTRA AGENDA!) QUESTA PAGINA HA IN QUESTO MOMENTO QUASI 8000 ISCRITTI PER CUI: nel ringraziare tutti quelli che hanno speso 5 minuti del loro tempo per inviare il nostro disappunto al Presidente Mattarella, ma come già detto questo disappunto deve essere quotidiano per cui forza e coraggio…rinviamo la mail!!! Comitato per la Difesa dell’ospedale di Procida il mio messaggio è rivolto a tutti i 5345 componenti di questa pagina e quanto segue è scevro da qualsiasi considerazione politica. Invito tutti, indistintamente, a postare una mail al Presidente della Repubblica, è una cosa molto semplice da fare. 1) utilizzare questo link: https://servizi.quirinale.it/webmail/ qui troverete già tutto predisposto per spedire mail..inserite i vostri dati anagrafici 2) oggetto della missiva: Procida: #lospedalenonsitocca 3) testo: Egregio Presidente, sono un procidano e la mia isola da ieri non ha più l’ospedale. Il nostro diritto ad una cura immediata ed efficace l’abbiamo conquistato con il sacrificio di nostri concittadini che hanno perso la vita a causa della mancanza di servizi ospedalieri. Siamo un’isola, 11000 anime, e da ieri per decreto regionale non avremo più dignità nel momento del bisogno. La legge per noi è stata applicata diversamente ed ora ci ritroviamo a chiedere il suo intervento. Ci appelliamo a Lei come garante della nostra Costituzione! Sig Presidente intervenga anche Lei e ci ridia il diritto alla cura della nostra salute. 4) cliccare su INVIA 5) dopo pochi secondi vi arriverà una mail per la conferma di ricezione, apritela e cliccate sul link indicato o seguite le istruzione che li trovate scritte! Questa mail va inviata ogni giorno da tutti…dobbiamo creare un’anomalia di ricezione…ovvero tantissime mail con stesso oggetto, sicuramente qualcuno noterà e leggerà. Confido nella nostra compattezza in questo momento!

Fonte: Emanuela Massa dal Gruppo Comitato per la Difesa dell’ospedale di Procida

Precedente Venti giorni senza cibo e medicine, la protesta di Spolitu e la solidarietà di A. Napoli Successivo Dal Piemonte alla Calabria i cittadini di sette regioni contro i tagli agli ospedali nelle aree disagiate. Ecco le loro proposte

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.