Dimissioni Di Lallo e Degrassi, Lamboglia: “Non ci arrendiamo”

Il sindaco di Tortora Pasquale Lamboglia sulle dimissioni dei commissari esecutori del Consiglio di Stato: “Delusi ma non ci arrendiamo”.

SANITÀ – “Non resteremo fermi anche se la delusione è tanta”. Il primo cittadino di Tortora, Pasquale Lamboglia, commenta così le dimissioni dei commissari esecutori della Sentenza del Consiglio di Stato, Domenico Di Lallo e Flori Degrassi. I tempi del ripristino dell’Ospedale di Praia a Mare si allungano, insomma, visto che l’organo supremo della giustizia amministrativa dovrà nominare un nuovo commissario. Dal canto suo il primo cittadino non si aspettava che Di Lallo da solo potesse “riaccendere le luci dell’Ospedale ma che si intavolasse un dialogo proficuo con la struttura commissariale regionale, sì”.
Nonostante tutto sul caso Capt e sulla “fuga dei commissari” si sta attivando la politica. Il sindaco Lamboglia nutre speranze verso l’interessamento del senatore Nicola Morra e della deputata calabrese Dalila Nesci, del Movimento Cinque Stelle.
Lamboglia infine ha lanciato un appello alle associazioni e ai comitati che lottano per l’Ospedale. “Stiamo facendo la stessa battaglia, non disperdiamoci”.

Fonte: www.retetre.tv

Precedente Vicinanza e Solidarietà Successivo No Stop

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.