Andamento

Buonasera. Dopo dieci giorni di sciopero la mia salute comincia ad essere preoccupante, ma non mi fermo. Ricevo ogni giorno attestati di solidarietà e pacche sulle spalle, ma quasi tutti mi fanno la stessa domanda:”ma cu tu fa fa’?”. Rispondo : “ma se nessuno lo fa, per pigrizia, per paura, per interesse e quant altro, perché io devo fare come gli altri?” Sappiate cari amici che, forse anche per questa mia iniziativa, i politici in Calabria e a Roma stanno tornando a discuterne. Tanto é che domani a Roma si riunisce la commissione nazionale antimafia presieduta dall’On. Rosi Bindi per discutere anche della situazione dell’ospedale di Praia a Mare da me loro rappresentata. I sindaci del circondario cominciano a dare segni di esistenza. Comunque tutte le mattine mi trovate all’ingresso dell’ospedale, il pomeriggio e la sera nel viale, per darmi consigli e ciò che volete: ma non chiedetemi più “cu tu fa fa’”.

Precedente Ripristino Ospedale di Praia, Spolitu protesta davanti al Capt Successivo Differenze

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.