15° Giorno

Amici miei, anche se i medici mi raccomandano di sospendere la protesta. vado avanti! Sono subissato dalla vostra solidarietà e questo è stupefacente visto il silenzio del recente passato. Alla rassegnazione si va man mano sostituendo la speranza: Grazie a voi, la pressione sta giungendo a chi di dovere e la competente Autorità Giudiziaria indaga sui misteri dell’ospedale civile di Praia a Mare. Io non mi fermerò, ma neanche voi: continuate ad espandere e diffondere la vostra indignazione perchè qualcosa a Roma si sta muovendo, grazie a Voi e a politici seri di ogni parte politica. Grazie a tutti e non mollate! Condidete questo messaggio. Al momento non mi faccio tirare per la giacchetta e polemizzare sui “politici” locali, non cascherò nella trappola, ma dico a tutti di guardare ed ascoltare la propria coscienza. LA SANITA’ E’ UN DIRITTO, NON UNA CONCESSIONE! Ancora grazie a tutti

Precedente Praia a Mare, Ospedale: attestati di solidarietà a Spolitu Successivo Sciopero della fame di Gino Spolitu contro la chiusura dell'ospedale di Praia a mare

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.